BREXIT – NUOVO RINVIO AL 31 OTTOBRE. COSA PUO’ ACCADERE ORA?

Nel corso della giornata di ieri si è tenuto il vertice straordinario tra i 27 capi di stato e di governo UE al termine del quale è stata individuata la data del 31 ottobre prossimo come termine ultimo per definire le modalità di accordo (il cosiddetto deal) dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea.

Il presidente del consiglio europeo Donald Tusk ha tenuto a precisare che si tratta di una data flessibile, prima della quale potrebbe concretizzarsi l’uscita anticipata del Regno unito dall’UE solo nel caso in cui la camera dei Comuni (la camera bassa del Parlamento UK) approvasse anzitempo il testo di un nuovo deal. A fronte di questa proroga, il Regno Unito avrà l’obbligo di partecipare alle prossime elezioni europee, previste tra il 23 e il 26 maggio 2019, pena l’esclusione immediata dall’UE senza condizioni a partire dal 1° giugno 2019.

La decisione ora passa al Parlamento britannico, dove avverranno ulteriori colloqui tra governo e partito dei laburisti, per individuare gli estremi di un accordo, tutt’altro che scontato.

Per avere sempre informazioni aggiornate e complete c’è ECP, il nostro servizio in abbonamento.

Tagged In:

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>